Salta al contenuto principale
loading

Un capolavoro di Natura

di A.R.

La Confraternita di Valdob-biadene affida ai media nazionali e ai social la sua comunicazione istituzionale.

Partita la campagna che pubblicizza la bottiglia “con dentro un territorio”. “Il fatto che la nostra Confraternita sia la più antica d’Italia, fatta eccezione per quelle religiose, non ci impedisce di stare al passo con i tempi”. Così Enrico Bortolomiol, Gran Maestro della Confraternita di Valdobbiadene, presenta il progetto che porterà - sui quotidiani a tiratura locale e regionale e su alcuni tra i più letti periodici nazionali - quello che è stato pensato e ideato come “Capolavoro di Natura”. Una campagna di comunicazione, che si avvale del supporto della Fondazione Valdobbiadene Spumante, per presentare la nuova Bottiglia della Confraternita.

Un contenitore vuoto (la Confraternita non commercializza alcunché, men che meno vino) che custodisce però un vero tesoro, la natura circostante: le colline eroiche, i filari ordinati, i grappoli maturi, le chiese, i panorami e la Confraternita stessa, la cui mission, dal 1946 e per statuto, è valorizzare e proteggere l’intimo legame e la stretta connessione tra prodotto e territorio, quello della Denominazione Conegliano Valdobbiadene DOCG, troppo spesso in passato oggetto di fraintendimenti e, a voler pensar male, di colpevoli generalizzazioni e sibilline sovrapposizioni.

Il Capolavoro cui ci si riferisce nelle pagine pubblicitarie e nel video - una animazione d’autore, frutto della mano di un artista e grafico abituato a produrre e creare per i grandi marchi internazionali - è definito dalla bellezza e dalla unicità delle colline UNESCO, forgiate dal lavoro e dalla passione di una comunità che si riconosce in un prodotto fortemente identificativo, divenuto iconico.

La Natura è intesa come forza generatrice e sentiment di una terra che ha espresso storia, tradizione e cultura, non solo enoiche.

“Abbiamo deciso di avviare questa campagna, che si protrarrà fino a maggio del prossimo anno, sulle…

Vuoi ricevere la rivista Taste Vin?

Scrivici