Salta al contenuto principale
loading

E’ la Scuola Enologica di Conegliano...

di Nino D’Antonio

A volte un vino - ma non uno qualsiasi - finisce per identificarsi a tal punto con un luogo e la sua gente, da oscurare ogni altra testimonianza. Anche se di più nobile retaggio. E’ il caso del Prosecco, che non solo batte per popolarità la Sacra Conversazione di Cima, superba pala del Duomo, ma attraverso milioni di bottiglie esporta il nome di Conegliano nel mondo.

Perché Prosecco, frazione di Trieste, poco più di mille abitanti a ridosso del Carso, non ha niente da spartire col celebre vino e la sua straordinaria avventura. Accade così che la Strada del Vino per Valdobbiadene, la prima nel suo di Nino D’Antonio PIU’ CHE LA FAMOSA PALA DI CIMA E GLI STORICI PALAZZI E’ LA SCUOLA ENOLOGICA E IL PROSECCO A PORTARE CONEGLIANO NEL MONDO genere, o la Scuola di Enologia, attiva da centoquaranta anni, risultino più note dei tesori d’arte e di storia, che pure Conegliano vanta. Insomma, l’Antico Monte di Pietà, Palazzo Sarcinelli, Casa Sbarra, fino alle robuste mura carraresi e alla rocca, non vanno oltre i nostri confini. Il Prosecco invece…

...

L'articolo completo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio
P