Salta al contenuto principale
loading

L’alborella del Lago di Garda

di Enzo Gambin

Il lago di Garda è una grande conca d’acqua che non è turbata da correnti unidirezionali e ha delle caratteristiche chimiche, fisiche e biologiche diverse dagli altri bacini e corsi d’acque inter- ne. Esso è un insieme inseparabi- le fra ambiente fisico e chimico, fra animali e vegetali presenti, e rappresenta un ecosistema unico in cui alcune specie ittiche, quali l’Agone, l’Alborella, l’Anguilla, il Carpione, il Lavarello, il Luccio, il Pesce persico, la Tinca, la Trota, nascono, si sviluppano, si riproducono e sono immesse nella catena alimentare umana in modo particolare, che conferiscono a questi pesci delle caratteristiche non ripetibili in altre raccolte o corsi d’acque dolci. ALBORELLA Alburnus alburnus alborella (nomi dialettali: àola, àgola, àvola, àvla, oa, pessàta) L’alborella, abbondante nel lago di Garda, appartiene alla famiglia dei Cypriniadae, ha un corpo slanciato, di ridotte dimensioni, leggermente compresse lateralmente e ricoperto di scaglie cicloidi.

...

Questo articolo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio
P