Salta al contenuto principale
loading

I tappi di sughero della Amorim Cork

di L. C

La qualità va curata passo dopo passo: il sughero, elemento che l’uomo non è mai riuscito ad emulare, è un dono prezioso, diventato una chiusura imbattibile per proprietà naturali e per valore aggiunto, grazie ad Amorim Cork Italia, che lo rende sigillo sartoriale per ogni tipo di vino, attraverso una ricerca scrupolosa fin dal momento in cui si trova sulle querce. Le tappe fondamentali che fanno di ogni tappo Amorim una chiusura d’eccellenza sono un percorso di crescita ed educazione tecnologica, ecologica, sensoriale che l’azienda costruisce ben prima della trasformazione in tappi. Dopo la decortica, infatti, sono numerosi i momenti delicati, dove solo la professionalità può fare la differenza per la resa qualitativa finale della chiusura. Alla luce di questo, sono molteplici le misure preventive legate alla gestione della materia prima, con trattamenti dedicati in modo specifico alle plance in sughero. È attivo ormai da qualche anno in Portogallo il sistema CorkSat che favorisce una conoscenza della qualità sensoriale della foresta, per sapere sempre e in ogni momento dove viene raccolta la materia prima, che subisce dei saggi a campione per testare le performance potenziali del sughero che verrà raccolto. A seguire, una prima operazione è la stabilizzazione delle plance stesse: vengono coperte per evitare il ristagno di umidità, ma anche sollevate da terra...

...

Questo articolo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio
P