Salta al contenuto principale
loading

Una nuova stagione per il Custoza

di P. P.

Nell’affrontare la necessità di scrivere sul vino Custoza Doc, mi torna alla mente quanto ebbe a sottolineare l’amico Cesare Marchi, nel corso di un convegno svoltosi a Vinitaly (seconda metà degli anni ’80) dedicato a questa “gemma” enoica scaligera poco nota a molta parte dei consumatori, con la seguente, fulminante, battuta: “finalmente una vittoria”. Una sottolineatura con cui Marchi intendeva evidenziare come le originali caratteristiche organolettiche con cui questo vino si propone all’attenzione del consumatore riuscissero a compensare le due sconfitte (1848 e 1866) risorgimentali vissute nello scenario di Custoza dall’esercito piemontese (prima) e italiano (poi).

...

Questo articolo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio
P