Salta al contenuto principale
loading

Nuovi stili di consumo per la grappa

di A. T.

Il mondo della grappa incomincia di nuovo a progettare, ad intendere la propria presenza come parte di un obbiettivo maggiore e anche il suo consumo diviene creativo, consapevole ed evoluto. A partire da questo numero intervistiamo i maggiori distillatori italiani. Iniziamo con la Distilleria Bertagnolli di Mezzocorona (Trento). Se è vero che da qualche anno la grappa tradizionale ha registrato un progressivo calo di consumi, oggi la grappa rimonta e grazie alla perseveranza nella ricerca d’innovazione, vince le storiche resistenze e trova abbinamenti nelle cucine più raffinate e nella creazione di nuovi cocktail. Si può concretamente pensare ad un rilancio del nostro distillato di bandiera? Grappa prodotto bandiera made in Italy, amato e ricercato da clientela storica, professionale ma anche icona di un bere bene italiano è e sarà sempre più richiesto da un mercato internazionale, attento alle mode e tradizioni italiane. I giovani e tutto il mondo femminile sono sempre più interessati a conoscere questo nostro prodotto bandiera. I tempi cambiano, le mode anche. «Per questo Bertagnolli è sempre più orientata verso target alternativi e nuovi orizzonti. In risposta alle esigenze di un mercato in evoluzione, sempre più giovane e curio- so, occorre sviluppare proposte di consumo divertenti, innovative e esperienziali» dichiarano i cugini Beppe e Livia, che con orgoglio e ambizione trasmettono al mondo l’antica tradizione di questa grappa.

...

L'articolo completo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio
P