Salta al contenuto principale
loading

Funghi e Capperi da mezza Europa

di Nino d’Antonio

L’ambiente, luminoso e di ampia quadratura, è di un bianco calce, che esprime appieno l’esasperata cura dell’igiene. E non può essere che così, visto che la struttura ospita i grossi carichi di funghi che arrivano da mezza Europa, nonché i celebrati capperi provenienti dal Marocco.

Sul lungo banco, occhi attenti e mani sapienti, selezionano i funghi. L’Azienda Lisa è leader nel settore, e vanta un largo credito non solo sulle varie piazze d’Italia, ma fino in Germania e in Australia.

Selezionare i funghi – quelli da essiccare e quelli da congelare – impone un lavoro a catena, dove i controlli si articolano attraverso vari passaggi, tutti realizzati a colpo d’occhio e con felice rapidità. Sull’altro fronte, un lungo nastro di scorrimento accoglie i capperi da distribuire nei barattoli, che vengono poi chiusi ed etichettati. Per qualche momento, l’immagine mi riporta alle fasi d’imbottigliamento del vino.

“Lisa è un’azienda d’importazione e selezione di capperi e di funghi porcini. Questi ultimi provenienti dai vari Paesi dei Balcani, in particolare dalla Bulgaria, Macedonia, Serbia e Montenegro. Dietro, c’è una famiglia di antiche tradizioni commerciali nel settore dei prodotti agricoli, la cui attività conta oltre trentanni.

Il punto di forza dell’azienda è legato proprio ai funghi porcini – peraltro non presenti in area napoletana – che da sempre arrivano su mezzi refrigeranti, dopo aver subito un primo controllo micologico nei luoghi d’origine, nonché una prima selezione sulla base della qualità e della categoria d’appartenenza (Extra, Speciale e Commerciale), come d’altra parte è previsto per legge.

A questo si aggiunga che i titolari della Lisa (contrazione della titolare Elisa), il marito Elpidio Vitale e il figlio Michele si recano di persona nei vari mercati per condurre un attento controllo sui prodotti. Dal momento che nelle diverse piazze vengono proposte più categorie di funghi, e non tutti di prima qualità. Di qui le lunghe...

...

L'articolo completo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio
P