Salta al contenuto principale
loading

“Chapeau Bas” ai gemelli afroasiatici

di Raffaele Ferraioli

Lo Zenzero, il cui nome scientifico è Zingiber officinalis altrimenti detto anche Ginger, non è una semplice spezia, ma la radice di una pianta erbacea perenne della famiglia Zingiberacee, originaria dell’Asia tropicale, ma coltivata in molte altre regioni fra cui l’India e la Malesia.

E’ pianta rizomatosa e porta rami differenziati (sterili e fertili) con fiori gialli e violacei. Il rizoma aromatico, si usa come condimento stimolante, nonché in liquoristica e medicina. Si trova in commercio decorticato (bianco) oppure no ( grigio o nero). Se ne distilla un olio volatile utilizzato soprattutto in liquoreria. Contiene gingerolo ed è noto fin dall’antichità come portentoso “ viagra naturale”.

Studi recenti confermano le sue qualità di afrodisiaco di eccellenza, capace di combattere efficacemente l’impotenza e la difficoltà di erezione con un dosaggio di circa 30 grammi al giorno.

Secondo la medicina araba e la farmacopea cinese trattasi di un tonico, digestivo, salutare, ricostituente che stimola la circolazione del sangue verso gli organi genitali, aiuta a bruciare calorie e, quindi, a dimagrire.

Fa parte della stessa famiglia del Curcuma, del Cardamomo e della Galanga e può essere consumato fresco, essiccato, candito, ridotto in polvere o in compresse. Nella religione indiana viene masticato prima della preghiera per profumare l’alito ed elevarsi al divino.

Largamente usato nella cucina orientale dalla quale è poi passato a quella anglosassone, ha un sapore lieve, piccante ed entra nella composizione di molti piatti, ma si può anche mangiare crudo. Nel mondo anglosassone è spesso abbinato alla birra analcolica, detta Ginger Ale.

Lo si ritrova in molte specialità dolciarie e in particolare nei biscotti Gingerman Bread.

Pare che aiuti a tenere lontane mosche e zanzare.

Del Curcuma, suo gemello, si contano oltre quaranta specie.

Le sue radici vengono usate come condimento nella preparazione del Curry, oltre che in tintoria. Contiene olio etereo,...

L'articolo completo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio

...

Vuoi ricevere la rivista Taste Vin?

Scrivici