Salta al contenuto principale
loading

Èthos: resistente ed elegante

di Claudio Fabbro

Sono passati vent’anni da quando alcuni giovani ricercatori dell’ Università di Udine avviarono un progetto teso a lanciare talune viti resistenti in contrapposizione alla chimica invasiva antiperonosporica.

Nel 1998 i proff. Raffaele TESTOLIN, Michele MORGANTE e Enrico PETERLUNGER proposero ai vertici politici d’allora di procedere in tal senso, dati e costi alla mano, e trovarono terreno fertile.

Anche Istituzioni, Enti, Associazioni, Consorzi , qualche Banca e varie aziende vitivinicole si unirono a loro e la ricerca, fra alti e bassi, andò avanti.

Ma in Italia la burocrazia, si sa, ha tempi biblici e pertanto non si meraviglierà di certo, il Lettore, se per trovare sulla tavola di un ristorante un gran bel vino , elegante e da uve resistenti, ha dovuto attendere 20 anni !

Nel frattempo la ricerca è proseguita con determinazione ed accanto ai citati pionieri ritroviamo , tra gli altri, personaggi giovani e motivati del calibro di Gabriele Di Gaspero ( Istituto Genomica Applicata - IGA –Udine ) ed il lider maximo del vivaismo mondiale , il dr. Eugenio Sartori , direttore generale dei Vivai Cooperativi di Rauscedo (VCR ) .

 

Èthos in anteprima

Sono stati questi due tecnici ad illuminare giornalisti ed addetti i lavori in un’anteprima , lo scorso 15 febbraio, in quel di Camino al Tagliamento, dove l’Azienda FORCHIR ( leggasi Gianfranco e Giulia BIANCHINI) ha presentato èthos , cioè il primo vino da “VITI RESISTENTI” che il consumatore potrà godersi al ristorante e non in un laboratorio, in pari dignità con altri vini , siano essi “da tavola”, DOC o DOCG .

Fino ad ora chi scrive ( e che ha avuto l’onore di coordinare l’evento del 15 febbraio dai FORCHIR ) di degustazioni “microvinificate ne aveva fatte parecchie ( quasi tutte a CASA 40 – VCR, diretta dal dr. Francesco ANACLERIO, con Eugenio SARTOR ).Ma fra degustare un campione da piccole vasche inox oppure dalla bottiglia , che ha avuto un percorso ben diverso, passa una differenza sostanziale.

...

L'articolo completo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio

...

Vuoi ricevere la rivista Taste Vin?

Scrivici