Salta al contenuto principale
loading

A Vinitaly tutto il nuovo dell’Arcole DOC

di Chiara Mattiello

A ridosso del Vinitaly intervistiamo Stefano Faedo, Pres. Consorzio Tutela Vini Arcole DOC che ci presenta novità e prospettive della denominazione.

 

Presidente, ci descriva la denominazione dell’Arcole DOC

 

Il Consorzio di Tutela del vino ARCOLE DOC nasce nel 2000 per dare risalto a un importante territorio di grande tradizione vitivinicola tra le province di Vicenza e di Verona.

Oggi il Consorzio, nato nel 2000, gestisce 4500 ettari e 1500 aziende agricole e vengono prodotti vini da varietà internazionali come pinot grigio, merlot, chardonnay e l’autoctona garganega.

 

Quali sono i principali progetti sui quali sta puntando il Consorzio?

 

Il Consorzio sta lavorando sia sul fronte della promozione dei vini, con manifestazioni partecipate come quella dell’Arcolè che si è tenuta a novembre e che dopo un grande evento presso la Villa Gritti di San Bonifacio ha visto coinvolti più di 30 esercizi dove abbiamo potuto presentare il nostro nuovo prodotto l’Arcole DOC spumante che ha avuto un gran successo di pubblico.

Quali sono i prossimi appuntamenti?

 

A Vinitaly avremo un’area dedicata ai prodotti della denominazione e presenteremo le recenti modifiche del disciplinare di produzione che sono in queste settimane al vaglio del Comitato Vini. La denominazione è viva e dinamica e siamo pronti a brindare a uno straordinario 2019.

q

...

L'articolo completo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio