Salta al contenuto principale
loading

Prelibata al Cacao 1183 Latteria Soligo

di A.T.

In un paesaggio naturale complesso, l'uomo cerca strumenti che riconduca tale molteplicità all'unità della propria intelligenza.

Leo Strauss

 

 

C'è voluto un bel coraggio e una buona dose di quel che si definisce lungimiranza per pensare di aprire una locanda in un paese come Furore degli anni Trenta.

Pur trattandosi di una piccola trattoria con annesse due camere, più che altro destinate alle maestranze impegnate nella costruzione della rotabile Amalfi-Agerola, l' iniziativa è da considerarsi a dir poco avveniristica.

Le due camere erano dotate di regolari bagni, attrezzate con accessori tecnologicamente avanzati e in particolare con vasche di scarico e relative catenelle.

Una novità assoluta per quei tempi, che ancora vedevano la presenza nei cessi di ferze di lenzuola non più rattoppabili, inchiodati alla parete e destinati a macularsi via via fino a somigliare alla pelle di un leopardo.

E venivano appunto chiamati liupardi.

In più c'è da apprezzare la scelta del nome di questa trattoria: Bacco, dio del vino, in omaggio alla produzione propria di un nettare fin da allora di qualità superiore, particolarmente apprezzato dai suoi ospiti entusiasti.

Per tutti questi motivi Nonno Raffaele può essere considerato il vero antesignano dello sviluppo turistico di Furore.

Correva l'anno 1927 e questo Comune venne aggregato a quello di Conca dei Marini.

Fu una vera e propri condanna all'emarginazione e al degrado. Furore per circa un ventennio, quello fascista, per intenderci, fu relegato al ruolo di squallida periferia di Conca: niente acque nelle case, niente energia elettrica, niente scuola, niente cimitero, niente strade, niente di niente!

Nel 1935 fu finalmente completata la strada Amalfi - Agerola. Venne a inaugurarla Achille Starace. Segretario Nazionale del Partito Fascista e fu festa grande!

La costa d'Amalfi veniva finalmente collegata all'area interna stabiese e lo sparso abitato di Furore attraversato con una serpentina spettacolare.

L...

L'articolo completo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio

...

Vuoi ricevere la rivista Taste Vin?

Scrivici