Salta al contenuto principale
loading

Col Vetoraz: 25 anni e un grande progetto di valore

di L.C.

Un vino spumante, il Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze che rappresenta il vertice della produzione di Col Vetoraz e che, per celebrare i suoi primi 25 anni l’azienda ha racchiuso come in uno scrigno in una preziosa magnum dal design ricercato, decorata con brillanti Swarovski originali, appositamente prodotta in esclusiva solo in 25 esemplari.

Nel corso del 2018 i soci hanno personalmente voluto consegnare questo prestigioso riconoscimento a venticinque personaggi, scelti dall’azienda stessa per essersi distinti grazie al proprio operato in diversi settori professionali.

Un anno itinerante dunque quello appena chiusosi, nel segno di un progetto di valore che in sé contiene tutto il lavoro, la passione e l’impegno che questa realtà vinicola ha sostenuto con costanza in questi primi 25 anni dalla fondazione, avvenuta nel 1993 per volere di Francesco Miotto e dei soci Loris Dall’Acqua (enologo) e Paolo De Bortoli (agronomo), ma iniziato già nel lontano 1838 quando la famiglia fondatrice, i Miotto, si insediò sull’omonimo colle da cui ha origine il nome: Col Vetoraz.

Col Vetoraz da sempre si distingue per essere modello di riferimento d’eccellenza nell’ambito della denominazione. Profondo rispetto per la tradizione, estrema cura dei vigneti e una scrupolosa metodologia della filiera produttiva senza togliere né aggiungere nulla a quanto la Natura già offre attraverso il grappolo, hanno consentito negli anni di ottenere spumanti di pregio pluripremiati oggi degni ambasciatori di una terra eletta e unica, quella del Valdobbiadene DOCG.

Realizzare di aver contribuito alla crescita del territorio di appartenenza è motivo di orgoglio e insieme stimolo a proseguire con grinta questo cammino guardando a nuovi traguardi.

La stessa passione, impegno, tenacia e ricerca ha guidato i soci nella selezione dei 25 personaggi, e in essi come nell’eccellenza dell’operato di ciascuno si sono visti rispecchiati.

q

 

...

L'articolo completo è a tua disposizione nell'Archivio PDF online di Taste Vin.

Vai all'Archivio